7 ricordi di un paese dall’aspetto glaciale, ma dal cuore caldo. L’Islanda e la sua capitale Reykjavik

Alcuni viaggi li inizi per perderti; altri, invece, servono per ritrovarti!

Ho appena finito di leggere ” Une nuit à Reykjavík” di Brina Svit, un piccolo libro comprato d’impulso in aeroporto a Parigi.

Ho comprato il libro credendo di leggere una storia d’amore invece è il racconto di una donna che nel dolore della perdita di sua sorella, ripercorre la sua vita  sullo sfondo della città di  Reykjavík.

L’autrice descrive nelle prima pagine Reykjavík come una capitale provinciale che si riduce in sole tre vie principali, piene di boutique, di caffè e di ristoranti. Ma è solo l’inizio. Il racconto termina con la descrizione di paesaggi sconfinati e di spiagge vulcaniche che, con il loro color nero ruggine, hanno il dono di far rinascere !!!

7 ricordi di un paese dall'aspetto glaciale, ma dal cuore caldo. Islanda e la sua capitale Reykjavik_luogolungo

Effettivamente quando arrivi a  Reykjavík capisci che bastano poche ore per girare il centro, ma solo restando qualche giorno riesci a cogliere l’umore” meteorologicamente” lunatico di questa città che, pur essendo così lontana dall’Italia è ospitale, accogliente e perfino caldissima.

Reykjavík è come una persona introversa: all’apparenza sembra indifferente, ma con il passare delle ore scopri la sua sincerità. La Svit ( che in Italia non è stata tradotta 🙁 ) nel suo libro mescola emozioni e paesaggi islandesi. Quest’ultimi oltre ad essere un’ottima cornice, esaltano la forte diperazione della protagonista.

Laugavegur_Reykjavik_luogolungo

L’Islanda è un paese da emozioni forti. Quelle emozioni che si incollano negli occhi e nell’anima . Non scordi più.

North Atlantic Ocean_Reykjavik_luogolungo

Finito “Une nuit à Reykjavík”, mi è assalita la nostalgia. Ho riguardato le foto  dell’ Islanda ed ho ripercorso 9 giorni di vacanza superlativa.

Organizzare un viaggio in Islanda richiede spirito sportivo ed un budget fornito 😉 Reykjavík è una città cara ,ma i ricordi non hanno prezzo .

7 ricordi di un paese dall'aspetto glaciale, ma dal cuore caldo. Islanda e la sua capitale Reykjavik_luogolungo

Cosa mi porto in memoria :

1. Fare il bagno nelle piscine geotermali.

Questa è stata una delle esperienze ” in viaggio ” più rilassanti che abbia mai fatto in vita mia.

DSC01762.JPG

DSC01743

In Islanda ci sono vasche ovunque  e fare il bagno è come andare in un caffè. Gli islandesi in acqua giocano, socializzano, fanno affari e si innamorano.

Io e l’inglesino  ci siamo rilassati per un intero giorno nelle acque della ” Laguna Blu ” . Un luogo fantastico, un po’ paradiso ed un po’ inferno. Noi siamo andati in una giornata meravigliosamente assolata ed  stata un’ esperienza  FAN-TA-STI-CA . Consiglio a tutti di provare  😉

( DIFETTI: troppo turistica,  abbastanza costosa, non puoi portare alimenti, sconsigliatissimo bagnarsi i capelli se non si è portato una bottiglia di super balsamo, bisogna portarsi gli accappatoi, sui costumi rimane l’ odore di uova marce anche dopo lavati ).

Un’altra piscina da provare è quella in centro città detta Laugardalslaug  . L’ingresso costa pochissimo, circa 5 € . Le scarpe si devono lasciare all’ingresso;  entri negli spogliatoi, scegli un armadietto e dopo una doccia completamente nudi indossi il costume e la cuffia ed esci fuori dove c’è una temperatura di circa 12° gradi.

Fa freddo anche in estate 😉  ma quando ti immergi in acqua  godi e puoi far finta di essere un islandese!!

A tal proposito devo dire che gli Islandesi sono molto socievoli: “attaccano bottone” facilmente e sono curiosi di sapere da dove vieni. Puoi dialogare con loro in inglese, lo parlano tutti.  Molti conoscono anche una terza lingua perché dopo gli studi vivono lunghi periodi all’estero e la cosa che più ti colpisce e vedere come le mamme islandesi lasciano i loro piccoli liberi .

2.  Passeggiare nel Parco Nazionale di Ϸingvellir

Un luogo così fortemente vivo dove anche senza essere un geologo ti può impressionare la fenditura tra la placca terreste del nord- America con  quella Euroasiatica .

Parco Nazionale _Islanda_luogolungo  

Il parco è meravigliosamente travolgente con la sua natura che colora questo luogo con il verde nel muschio, il nero dei vulcani e il blu del cielo e del mare.

foto_dscf3201

 

Qui nasce l’Alpingi ovvero il primo Parlamento , dove i membri si riunivano una volta all’anno  per leggere le leggi alla popolazione.

3. Passeggiare lungo Saebraut fino al porto .

Essere vicino all’Oceano e respirare a pieni polmoni !!!

7 ricordi di un paese dall'aspetto glaciale, ma dal cuore caldo. Islanda e la sua capitale Reykjavik_luogolungo

Lungo la strada c’è la celebre scultura Sólfar (Nave del sole) che rappresenta una nave vichinga stilizzata.

sultura Sólfar ( nave del sole ) _ lungomare Reykjavik

La scultura è fotografatissima. Sullo sfondo il monte Esja che è ti fa immaginare terre sconfinate. Altro edificio interessante è l’Harpa Concet Hall, ci si può entrare è essere ipnotizzati dai mille riflessi della luce.

Harpa Concert Hall_Reykjavik_luogolungo

     

7 "do it" a Reykjavik_luogolungo

E poi finire la camminata alla Marina. Un caratteristico porticciolo con le casette in tinta , brulicante di gente che da qui prendono traghetti per avvistare le balene o i pinguini, ma tanti arrivano  solo per mangiare carne di balena o semplicemente pesce impanato. Consiglio Icelandic 

Porto_Reykjavik_luogolungo   Porto_Reykjavik_luogolungo

4. Prenotare il “TOUR del Circolo D’Oro” con Reykjavik Excursions

Il tour dura l’intera giornata , si viaggia in un comodo autobus riscaldato, c’è la musica, il WIFI e la guida . ( Inutile dirlo che la guida non parla in italiano 🙁 Questa cosa mi infastidisce. All’estero pago sempre un servizio agevolando chi non studia la mia lingua !! Sembra che gli Italiani preferiscono portarsi la guida dall’Italia !!! sarà vero?)

Il pick-up è in albergo e se si alloggia in zona pedonale l’appuntamento è all’ufficio turistico di Aoalstraeti . Si parte all’alba ma non c’è stata notte quindi è giorno 😉

Durante il percorso ci fermiamo tantissime volte ed ogni stop è una sorpresa :

 – Assistiamo ad uno spettacolo di cavalli islandesi che però a vederli sembrano pony. I cavalli islandesi sono molto forti e resistenti ed una legge preserva la purezza della razza evitando di importare altre razze.

Cavalli Islandesi

– Visitiamo una serra di “pomodori” dove la coltivazione è garantita da un efficace utilizzo del calore geotermico che riscalda ed illumina le piante. Siamo nella fattoria della famiglia Fridheimar che sembra sia un’istituzione qui in Islanda.

7 ricordi di un paese dall'aspetto glaciale, ma dal cuore caldo. Islanda e la sua capitale Reykjavik_luogolungo   7 ricordi di un paese dall'aspetto glaciale, ma dal cuore caldo. Islanda e la sua capitale Reykjavik_luogolungo

– Ci incantiamo davanti alla spettacolare potenza delle Cascate di Gullfoss, due salti uno difronte l’altro che scompaiono in un gran canyon.

7 ricordi di un paese dall'aspetto glaciale, ma dal cuore caldo. Islanda e la sua capitale Reykjavik_luogolungo

7 ricordi di un paese dall'aspetto glaciale, ma dal cuore caldo. Islanda e la sua capitale Reykjavik_luogolungo

– Ammiriamo la potenza dei Geysir che sembrano urlaci quanto questa terra sia viva.

7 ricordi di un paese dall'aspetto glaciale, ma dal cuore caldo. Islanda e la sua capitale Reykjavik_luogolungo

Facciamo altre soste per ammirare panorami infiniti e mangiare . Si ritorna in albergo sfiniti , ma il silenzio non è per la stanchezza bensì per riordinare le immagini e imprimerle nella memoria.

5. Dedicare qualche ora allo SHOPPING.

Ho scoperto 66°NORTH, un brand che produce abbigliamento contro il freddo . Adesso ho bel paio di guanti ,caldissimi 😉

6. Andare in Spiaggia Nauthólsvík

Diciamo che questa è una “fantasia” islandese di volere avere una spiaggia come quella nel Marocco … per ora si sono comprati la sabbia !!!

7 ricordi di un paese dall'aspetto glaciale, ma dal cuore caldo. Islanda e la sua capitale Reykjavik_luogolungo

7.  Salire sul tetto della appariscente chiesa Hallgrìmskirkja .

Il panorama è sorprendente e la vista a 360°della città e sotto i tuoi piedi.

Panorama_Reykjavik_luogolungo  

Di sicuro ritornerò e sfiderò un detto che recita ” Se non ti piace il tempo islandese adesso, aspetta cinque minuti : probabilmente peggiorerà ! ” …..


seguimi anche su instagram


Le foto sono state scattate da me. Non posso essere utilizzate se non dietro autorizzazione.  e-shop su Picfair

Tags: , , , ,

Trackback dal tuo sito.

Esther

Sono alla perenne ricerca dell'eccezionale!!! Viaggiatrice da sempre con una "passione" per il marketing. Sempre a caccia di idee. Adoro i marchi "made in local" che fanno un buon advertising . Prima avevo un diario adesso un blog dove traccio ipotetici "Tour & Shop"

Lascia un commento

Newsletter

Ti va di non perderti nessun post di luogolungo?

Network

luOgoluNgo sui social

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla pagina...
Privacy e Cookie Policy