4 giorni nel SUD della Francia: Antibes – Juan Les Pins – Saint Tropez – Nice

Le fughe sono i viaggi che lasciano un segno indelebile nella mente, sono le emozioni provate che si ricordano per sempre.

Sono appena tornata dalla mia ultima fuga passeggera e ancora adesso ho quel magone che avverto al rientro di ogni viaggio. Questa volta è stato un lungo week end in Costa Azzurra per scappare e festeggiare un anniversario, il mio ;-).

1°Giorno NAPOLI – ANTIBES JUAN LES PINS

Io e l’ inglesino siamo partiti di venerdì pomeriggio da Napoli con un volo per Nizza: arrivati, abbiamo prelevato la macchina a noleggio e, via, diretti ad  Antibes- Juan les Pins al nostro “ Hotel Colbert, vicinissimo al mare .

4 giorni nel sud della Francia :Antibes_Saint Tropez_Nice

Parcheggiata la macchina sulle strisce bianche, scopriamo che la sosta, per tutto il weekend, compreso lunedì 14 luglio, anniversario della Rivoluzione, è gratuita . Ci và di lusso, anche se i giorni a seguire scopriamo che trovare un buco per parcheggiare vuol dire girovagare per un bel po’ !!!

Posate le valige in camera, siamo andati alla scoperta della vita notturna di Juan les Pins che viene paragonata alla nostra Rimini.

Juan les Pins è un unico comune con Antibes, ma subito si comprende che questa città ha due anime dove storia e modernità sopravvivono e si intrecciano in 10 minuti di cammino.

4 giorni nel sud della Francia :Antibes_Saint Tropez_Nice

Partiamo da Rue Bricka e, passati sotto il ponte di Avenue Coubert, arriviamo sul lungomare . Tra una bancarella e l’altra si arriva a Carrefour de la Nouvelle Orléans, da cui si diradano stradine piene di negozi, ristoranti, bar e disco tutto contornato da altissime palme.

Juan Les Pins

Juan les Pins

Siamo troppo stanchi per aspettare che si liberi un tavolo, così ci limitiamo a mangiare una buonissima crêpe nutella e banana.

Il fermento, la musica  e la recinzione del ” Jardin de la Pinede” ci informano che siamo arrivati nella settimana del “Jazz à Juan” . La manifestazione porta, da 54 anni, i grandi nomi della musica Jazz sulla Cote d’ Azur.

Solo dopo scopro che il festival nasce negli anni ’60, quando da queste parti trascorrevano vita mondana molti musicisti americani tra cui Sidney Bechet e Francois Scott Fitzgerald. Infatti quest’ultimo ha vissuto a Villa Saint Louis, oggi trasformato in albergo, insieme alla moglie Zelda.

Juan le Pins è l’anima moderna di Antibes , è di sicuro un luogo di villeggiatura . C’è la spiaggia con sabbia fine ed il mare trasparente e fresco e la passeggiata con le palme. La nota negativa è la speculazione edilizia con palazzi ultramoderni altissimi che assorbono l’odore del mare.

Antibes è un’altra storia e l’abbiamo visitata due giorni dopo preferendo, la mattina seguente, date anche le cattive condizioni meteorologiche, di andare a  Saint Tropez .

2°Giorno  ANTIBES JUANS LES PINS – SAINT TROPEZ    Andata e Ritormo

A St. Tropez la luna si desta con te e balla il twist contando le stelle nel ciel, ma la stella ancor più bella non è in cielo è qui vicina a me a St. Tropez ” Queste le parole della famosissima canzone di Peppino di Capri .

Non so perché il cantautore l’abbia scritta, ma confermo : Saint Tropez può essere definita come la Capri francese , o come la Greca Mykonos .Un posto da ricchi  !

4 giorni nel sud della Francia :Antibes_Saint Tropez_Nice  

Dico subito che, se si ha voglia di godersi questo piccolo villaggio, sarebbe meglio andarci in inverno.

Da Antibes dista circa 100 Km e consiglio di prendere l’autostrada e uscire a Sainte- Maxime . Noi volevamo goderci il panorama e la costa, ma non avevamo calcolato il traffico e la strada obbligata per la montagna . Ci sono volute ben 3 ore!

   4 giorni nel sud della Francia :Antibes_Saint Tropez_Nice  

Arrivati, parcheggiamo su Avenue General Leclerc, però si può optare di andare verso il grande parcheggio vicino al mare . Ci avventuriamo alla scoperta di Saint Tropez sotto un cielo plumbeo e con caldo asfissiante.

  4 giorni nel sud della Francia :Antibes_Saint Tropez_Nice  

Senza accorgercene prendiamo Rue Allard , piena di negozi dalle insegne più che conosciute , poi arriviamo sul molo  Suffren  che, a mio parere, non è superiore alla “Riva destra di Ischia” e proseguiamo fino alla Tour du Portalet . 

Da qui inizia  il Sentier du Littoral : questo sì che ha un suo fascino !  Con i piedi quasi nell’acqua puoi percorrere tutta la costa e farti un bagno se ti và .

Noi, però, siamo solo in visita e per niente attrezzati 😉

4 giorni nel sud della Francia :Antibes_Saint Tropez_Nice   4 giorni nel sud della Francia :Antibes_Saint Tropez_Nice  

Rientriamo nei vicoletti, passiamo davanti all’ Hotel de Ville , ci soffermiamo prima in Place des Remparts e poi nella caratteristica e artistica Place de l’Ormeau. Ritorniamo al porto, costeggiando il molo fino al parcheggio.

Che dire, la nostra visita è stata molto breve per poter apprezzare questo villaggio di pescatori ben tenuto . Tra il traffico per arrivare , la fila per parcheggiare, la fila per andare in un bagno pubblico a gettoni , la fila per comprare un gelato , la fila  per ritornare sulla strada costiera … stress stress stress !!!

4 giorni nel sud della Francia :Antibes_Saint Tropez_Nice   4 giorni nel sud della Francia :Antibes_Saint Tropez_Nice   4 giorni nel sud della Francia :Antibes_Saint Tropez_Nice

Ritornando su Antibes, ci fermiamo lungo la costa (non ricordo il punto preciso): mangiamo un boccone e ammiriamo il panorama da un piccolo faro. Recuperiamo l’entusiasmo 😉

4 giorni nel sud della Francia :Antibes_Saint Tropez_Nice  

 3°Giorno  ANTIBES JUAN LES PINS

Il terzo giorno è dedicato al relax marino . Prima però è d’obbligo, così dico all’ inglesino, un PIT STOP al consigliatissimo ” Marché Provensal” nella città vecchia di Antibes, che si anima tutte le mattine.

4 giorni nel sud della Francia :Antibes_Saint Tropez_Nice

Il mercato è al coperto e solo esserci ti trasmette la vivacità di questa cittadina storica. All’interno, ci sono banchi che vendono soprattutto cibo e moltissime sono specialità della regione, ma ci sono anche abiti, fiori e saponi artigianali secondo il mood provenzale.

4 giorni nel sud della Francia :Antibes_Saint Tropez_Nice

Ho avuto la tentazione di portarmi dietro una di quelle borse di paglia che amano tanto le francesi ma in aereo è permesso un solo bagaglio a mano e quindi decido che sarà un buon motivo per ritornare   🙁

4 giorni nel sud della Francia :Antibes_Saint Tropez_Nice

Dopo il mercato, è arrivata l’ora di un farci un bagno . Decidiamo di allontanarci dal centro e di andare a Cap d’ Antibes , precisamente a la Plage de la Garoupe . Un posto, che pur essendo molto affollato, è paradisiaco . Ha un mare limpidissimo che ricorda quello delle Baleari.

4 giorni nel sud della Francia :Antibes_Saint Tropez_Nice   4 giorni nel sud della Francia :Antibes_Saint Tropez_Nice

Nel pomeriggio, prima di ritornare a “Le Vieil Antibes”, giriamo in auto per Cap D’Antibes , un promontorio rigoglioso dove sono state costruite ville fantastiche. Qui, come ha detto l’inglesino, ci sono i SOLDI VERI ed è una goduria per gli occhi !

4 giorni nel sud della Francia :Antibes_Saint Tropez_Nice

Ritorniamo ad Antibes ed alle sue stradine. L’atmosfera che si respira è completamente diversa da quella vista in mattinata. Tutto è diventato più tranquillo e passeggiare tra i vicoletti, vuol dire ascoltare i rumori delle famiglie arrivate dalla spiaggia, assistere alla messa nella cattedrale o prendersi un aperitivo seduti ad uno dei tanti bar.

4 giorni nel sud della Francia :Antibes_Saint Tropez_Nice   4 giorni nel sud della Francia :Antibes_Saint Tropez_Nice   4 giorni nel sud della Francia :Antibes_Saint Tropez_Nice  

In serata ci godiamo una cena in un ristorante sul lungomare  di Juan les Pins:  io mangio la paella mentre l’inglesino non può fare a meno dell’entrecote.  Dopo abbiamo provato l’ebrezza del casinò 🙂

  4°  Giorno NIZZA or NICE

L’ultimo giorno è dedicato a Nizza, la città francese più visitata dopo Parigi.

4 giorni nel sud della Francia :Antibes_Saint Tropez_Nice   4 giorni nel sud della Francia :Antibes_Saint Tropez_Nice  

Nizza non è una novità per me. I miei mi hanno portato diverse volte e ritornarci è stato come andare indietro nel tempo, cercando di individuare i posti già visitati allora, le cui immagini conservo in memoria.

Per l’inglesino, invece è stata la sua prima volta a Nizza ed è rimasto stupito di questo posto, che spesso viene descritto come una cittadina per gente facoltosa, che viene qui per divertirsi e fare shopping .

La ” Promenade des Angles” incanta e la spiaggia invita a rilassarsi e a godere di un mare blu blu.

4 giorni nel sud della Francia :Antibes_Saint Tropez_Nice  

Nizza è grande e solo un giorno non basta ma il consiglio è di non saltare in nessun modo i vicoli della vecchia Nizza ( VIEUX NICE ) con  il Marchè aux Fleur e la moderna Place Massena  e la divertente fontana su Promenade du Paillon . …. è tardi, si ritorna in patria ;-(

4 giorni nel sud della Francia :Antibes_Saint Tropez_Nice   4 giorni nel sud della Francia :Antibes_Saint Tropez_Nice     4 giorni nel sud della Francia :Antibes_Saint Tropez_Nice   4 giorni nel sud della Francia :Antibes_Saint Tropez_Nice   ###

Cose che mi sento di Consigliare

– Abbiamo volato con Meridiana, con scalo a Roma, :-(meglio prenotare un volo diretto, troppo tempo d’attesa! “Il risparmio non è guadagno:-)

– L’ Auto l’abbiamo noleggiata dall’Italia  sul sito dell’ AVIS . All’arrivo, ci hanno consegnato una categoria superiore per mancanza di quella prenotata , ma con il cambio automatico. Abbiamo preferito una Ford KA piccola e maneggevole, prevedendo il parcheggio ” in strada” 🙂  Si preleva e si consegna al Terminal 2 . Ottimo servizio, VERY NICE  il giallo canarino della carrozzeria 😉

– Abbiamo dormito al “Hotel Cobert” prenotato su Booking.com: ha un ottimo rapporto qualità prezzo , semplice e pulito . La proprietaria è molto gentile e disponibile.

– I PARCHEGGI sulle strisce bianche sono a pagamento e di solito non ci si può fermare per più di 2 ore . Nei week end e nei festivi sono gratuiti, ma trovarli richiede pazienza e per tutti ci sono le casse automatiche ( consiglio : procurarsi tante monetine !!!! )

– Le AUTOSTRADE sono indicate in BLU mentre le statali in VERDE.  Lungo la costa ci sono tantissimi semafori e si procede lentamente.

– Le spiagge pubbliche hanno il bagno turco e le docce gratis e molte  hanno i sassi. (portarsi scarpe mare)

– Andare in bagno senza consumare non è gratuito 🙁 e tutti ti indicano i bagni pubblici più vicini …

– Tutti gli uffici turistici danno la cartina della città gratis ( come in tutto il mondo !!!), a Saint Tropez si pagano € 2. (Vi consiglio di risparmiare, facendovi dare un dépliant immobiliare c’è la cartina ;-))

Bon Voyage 🙂


seguimi anche su instagram 


Le foto sono state scattate da me .Non posso essere utilizzate se non dietro autorizzazione.  e-shop su Picfair

 

Tags: , , , , , ,

Trackback dal tuo sito.

Esther

Sono alla perenne ricerca dell'eccezionale!!! Viaggiatrice da sempre con una "passione" per il marketing. Sempre a caccia di idee. Adoro i marchi "made in local" che fanno un buon advertising . Prima avevo un diario adesso un blog dove traccio ipotetici "Tour & Shop"

Commenti (4)

  • Avatar

    sandroale71

    |

    Viaggio ben descritto ma soprattutto due località deliziose : Nizza e Antibes dove si fondono perfettamente bellezza e civiltà. E i rimpianti aumentano……..

    Reply

  • Avatar

    fedecarlessi

    |

    Ciao stavo cercando più informazioni sulla costa azzurra e il tuo articolo mi ha incuriosito …
    nelle mie ricerche ho visto che nessun hotel ha colazione o mezza pensione, volevo chiedevi cm avete trovato i costi? ci sono dei locali dove mangiare fuori che mi consiglieresti ?

    Reply

    • Avatar

      Esther

      |

      Ciao Federica,
      andare in Costa Azzurra per le vacanze è di sicuro una scelta vincente. Se si ha voglia di girare, secondo me ,è necessaria la macchina . L’hotel che abbiamo scelto a Juan les Pins aveva la colazione compresa nel prezzo della stanza. Lo consiglio è molto semplice, ma pulito. Noi siamo stati solo 4 giorni in un periodo affollatissimo e spesso per non fare file abbiamo mangiato cose da street food. Ricordo che sulla spiaggia ” la Garoupe” di Antibes abbiamo mangiato veramente,un po’ caro ma ne è valsa la pena . Non ricordo il nome del locale ma è l’unico quindi facile da riconoscere . Fammi sapere se vai . Buona Domenica

      Reply

Lascia un commento

Newsletter

Ti va di non perderti nessun post di luogolungo?

Network

luOgoluNgo sui social

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla pagina...
Privacy e Cookie Policy