Registrati al

Blog

Registrandoti riceverai un'email ogni volta che un post sarà pubblicato ed avrai la possibilità di scaricare contenuti gratuiti.

Registrati ai

Social

Expo 2015 non è da tutti

Non avrei saltato Expo 2015 per nulla al mondo: dovevo esserci, dovevo essere fiera  di essere italiana.

Sono stufa di sentire chi denigra il lavoro degli altri. Vorrei sapere a cosa serve mettere in evidenza gli errori e mai le vittorie? Perché questa cattiva comunicazione, tutta italiana, intorno all’Expo 2015?

Si fa critica senza “costrutto”, come direbbe un mio vecchio professore. Le critiche arrivano anche da chi non ha varcato i cancelli dell’esposizione. Ho letto tanti articoli e racconti apocalittici sulle code all’ingresso, sul caldo, sulla scarsa organizzazione dei treni, su quanto costa mangiare all’interno e sulle ipotesi che allo scoccare del 31 ottobre rimarranno solo macerie . bla bla bla …..

Leggi Tutto Nessun Commento

Una gita a Bellagio

Questo week end io e l’inglesino abbiamo fatto qualcosa di insolito : siamo andati al lago. Precisamente sul Lago di COMO

Ebbene si, sul lago !!! Per me, il lago è sempre qualcosa di misterioso, mi piace osservare la superficie che solo apparentemente è piatta mentre sotto le correnti sono insidiose e le acque fredde. Mi aspetto sempre che un mostro esca in superficie 🙂

Leggi Tutto Nessun Commento

7 ricordi di un paese dall’aspetto glaciale, ma dal cuore caldo. L’Islanda e la sua capitale Reykjavik

Alcuni viaggi li inizi per perderti; altri, invece, servono per ritrovarti!

Ho appena finito di leggere ” Une nuit à Reykjavík” di Brina Svit, un piccolo libro comprato d’impulso in aeroporto a Parigi.

Ho comprato il libro credendo di leggere una storia d’amore invece è il racconto di una donna che nel dolore della perdita di sua sorella, ripercorre la sua vita  sullo sfondo della città di  Reykjavík.

L’autrice descrive nelle prima pagine Reykjavík come una capitale provinciale che si riduce in sole tre vie principali, piene di boutique, di caffè e di ristoranti. Ma è solo l’inizio. Il racconto termina con la descrizione di paesaggi sconfinati e di spiagge vulcaniche che, con il loro color nero ruggine, hanno il dono di far rinascere !!!

Leggi Tutto Nessun Commento

Un giro a Roma è la cosa migliore dopo pane e olio

Se Firenze é beigeolina, Roma ha le sfumature dell’OCRA; solo alcuni edifici si differenziano dagli altri perché spruzzati di bianco: un esempio riconoscibile è l’Altare della Patria .

Roma può essere vista mille volte eppure ogni volta é diversa, la riscopri con occhi nuovi . Roma è l’eterna ,ti affascina e nello stesso tempo ti intimorisce . La maestosità dei monumenti ti ricordano la storia antica: tu li guardi con sfida, anche se sai che quelli saranno sempre lì mentre tu sei solo di passaggio. Non è certamente un’immagine felice, ma è potente . Vero?

Leggi Tutto 2 Commenti

Newsletter

Ti va di non perderti nessun post di luogolungo?

Network

luOgoluNgo sui social

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla pagina...
Privacy e Cookie Policy