Mappe illustrate. Recenzione Nomicosecittà. Borgo di Marechiaro

Da oggi inizio una nuovo progetto RECENSIRE le GUIDE TURISTICHE e le MAPPE ILLUSTRATE utilizzate nell’organizzazione dei miei viaggi.

Credo che le mappe turistiche sono il migliore merchandiser per un luogo. Molti utilizzano le mappe digitali, si orientano con le app. Io, invece, rimango ancorata al vecchio stile.

Preferisco avere la cartina tra le mani. Devo tracciare con la matita gli spostamenti. Devo localizzare visivamente i quartieri che esploro. Devo aver ben chiaro dove è il nord e il sud, devo individuare cosa voglio vedere e dove fare shopping. Devo vedere a 360° la topografia di una città.

Durante i miei viaggi ho collezionato un migliaio di mappe.

Ci sono le Mappe Free distribuite dagli uffici turistici di tutto il mondo. Le Mappe allegate nelle Guide Turistiche che sono la base di partenza per ogni necessità organizzativa ed infine le Mappe Illustrate, quelle che preferisco, che bisogna acquistare sul posto o su internet. Quest’ultime sono quelle più interessanti perchè curate da persone del luogo.

Adoro acquistare Mappe Illustrate. Sono l’espressione creativa di ciò che si è visto e diventano, al ritorno, il miglior souvenir da conservare.

Nomicosecittà” edita da  Iemme  è una delle ultime mappe illustrate proposte per visitare luoghi alternativi di Napoli.

Si tratta di una cartina cartacea che può essere considerata più un progetto grafico che uno strumento di utilità. Le strade, illustrate da Cristina Portolano, sono solo abbozzate mentre i percorsi distinti per colore, sono quelli proposti da alcuni “cultori” napoletani.

Dal loro comunicato stampa si legge ” …. Nomicosecittà, il cui scopo è quello di osservare la città attraverso uno sguardo approfondito, in grado di costruire immagini e sensazioni inedite e inaspettate …. “. Sulla mappa si propongono percorsi,volutamente abbozzati, per suggerire ai turisti di allontanarsi dai circuiti esplorati da tutti. Ecco svelato l’obiettivo di questo progetto grafico.

La mappa illustrata di Napoli “Nomicosecittà” ( che si può acquistare qui ) è per chi già conosce Napoli. È per chi arriva in città per la seconda volta. È per chi soggiorna per più giorni. È per quei viaggiatori curiosi che desiderano guardare altro .

I percorsi proposti da NOMICOSECITTA’ sono 10

Farò presto quello intitolato “Sul tetto di Napoli“. Però domenica mi sono trovata a fare, quasi per caso, “Una passeggiata a Mare” al Borgo di Marechiaro con gli appassionati di fotografia di PhotoNapoli.

Mappe illustrate. Recenzione Nomicosecittà. Borgo di Marechiaro_ porticciolo

Naturalmente il Borgo di Marechiaro per me non è stato una novità. È sicuramente un luogo che proporrei a quel viaggiatore che cerca il mare a Napoli o che ha voglia di fare un giro in canoa 😉

La mia Passeggiata a Mare : Il Borgo di Marechiaro

D’inverno il borgo di Marechiaro ha un’altro fascino. Solitario e struggente. Non ci sono le lunghe file di auto parcheggiate lungo la strada, non ci sono le palafitte degli stabilimenti balneari e soprattutto non ci sono le urla dei ragazzini dei quartieri che in estate prendono d’assalto tutta la costa.

Per un turista la cosa più difficile da fare è COME raggiungere il borgo. Bisogna mettersi ad una delle fermate dell’autobus lungo la Riviera di Chiaia. Prendere il N.140 e scendere all’altezza dell’incrocio tra Via S.Strato e Via Marechiaro. Poi una piacevole passeggiata di circa 1 Km, tra scale curve e villette, per arrivare al borgo dominato dalla piccola chiesetta di S.Maria del Faro.

Mappe illustrate. Recenzione Nomicosecittà. Borgo di Marechiaro Via

S. Maria del Faro è una delle chiese più gettonate a Napoli, per celebrare matrimoni. Vedendola si capisce il perchè. La chiesa è sorta probabilmente dove c’era un antico faro; fu restaurata nel XVIII da Ferdinando Sanfelice su commissione dei proprietari Mazza, il cui stemma è ancora presente all’interno. La chiesa ha una storia antichissima legata ad una leggenda di marinai. La narrazione è dipinta sulle maioliche del muro esterno.

Mappe illustrate. Recenzione Nomicosecittà. Borgo di Marechiaro

A fine Aprile di ogni anno c’è la festa della Madonna del Faro, con una cerimonia che prevede l’immersione della statua della Madonna che una volta posta, resterà in acqua per un anno intero a protezione di chi in quelle acque si bagna.

Marechiaro

Marechiaro il cui nome non significa mare chiaro ma bensì mare calmo, è stato un piccolissimo villaggio di pescatori a picco sul mare. Oggi conserva l’aurea caratteristica di un borgo marinaro con l’arrichimento di ristorantini per mangiare pesce e lidi balneari su palafitte.

Attraverso la Calata del Ponticello si scende fino al bordo dell’acqua , da qui un mirabile panorama sul Vesuvio e la famosa fenestrella  a cui si inspira la celebre canzone di Salvatore di Giacomo.

Sotto la fenestrella, una lapide con incise le note della melodia . Si racconta che sul davanzale della finestra era sempre presente un garofano rosso ai tempi di Di Giacomo. Per questo motivo, ancora oggi, nonostante sia passato più di un secolo, per mantenere vivo il ricordo, sul davanzale della fenestrella viene posto un garofano rosso tutti i giorni.

Mappe illustrate. Recenzione Nomicosecittà. Borgo di Marechiaro la fenestrella

Mappe illustrate. Recenzione Nomicosecittà. Borgo di Marechiaro finestrella


Articoli correlati ” Dove fare Shopping creativo a Napoli


seguimi anche su instagram


Le foto sono state scattate da me. Non posso essere utilizzate se non dietro autorizzazione.  e-shop su Picfair

Tags: , , ,

Trackback dal tuo sito.

Esther

Sono alla perenne ricerca dell'eccezionale!!! Viaggiatrice da sempre con una "passione" per il marketing. Sempre a caccia di idee. Adoro i marchi "made in local" che fanno un buon advertising . Prima avevo un diario adesso un blog dove traccio ipotetici "Tour & Shop"

Commenti (37)

  • Avatar

    Oltre le parole

    |

    Non conoscevo le mappe di Nomicosecittà, mi hai incuriosita molto! Il tuo tour di Marechiaro mi è piaciuto tantissimo ma anche Sui tetti di Napoli mi ispira davvero tanto! 😉

    Reply

    • Avatar

      Esther

      |

      Anch’io le ho scoperte per caso . Grazie magari il giro sul tetto lo facciamo insieme . Ciao

      Reply

  • Avatar

    Alessia - UnaValigiaDiEmozioni

    |

    Ho amato tantissimo Napoli e spero di vederla ancora. Mi ha incuriosita il tuo post e inserirò Marechiaro nel mio prossimo viaggio a Napoli. Aspetto con ansia il post sul giro sui tetti😍😍😍

    Reply

    • Avatar

      Esther

      |

      Grazie Alessia, magari andiamo insieme a fare l’itinerario del ” giro sui tetti” 😉

      Reply

  • Avatar

    maria millarte

    |

    Vedi Napoli e poi muori? Noooooo Vedi Napoli e poi torni. É quello che è successo a me, ci torno sempre a Napoli, l’adoro! Come pure i napoletani. Grazie per questa preziosissima informazione sui percorsi alternativi.

    Reply

    • Avatar

      Esther

      |

      Grazie a te Maria. Noi ti aspettiamo !!!

      Reply

  • Avatar

    Bruna Athena

    |

    Mi devo informare su Nomicosecittà: cerco percorsi mai fatti prima in città.

    Reply

    • Avatar

      Esther

      |

      Bruna è quello che volevo trasmettere. Viaggiare con i propri occhi e non quelli degli altri. Sulla guida non ci guadagno, ma se la prendi mi fa piacere se nomini il mio blog. Buona serata.

      Reply

  • Avatar

    laura

    |

    Ho scoperto Marechiaro grazie ad amici napoletani, ma sono rimasta solo sulla costa.
    E’ molto interessante questo articolo, perchè mette in luce luoghi diversi e stupendi da visitare nei dintorni di Napoli. La guida che hai menzionato me la segno. Amo moltissimo scoprire i luoghi più appartati di grandi città, così come i paesi meno noti…a proposito…mi sono appuntata il tuo articolo sui Paesi Baschi francesi…mi hanno stregato!

    Reply

    • Avatar

      Esther

      |

      Grazie Laura. Credo che chi viaggia tanto è sempre alla ricerca di quella strada di quel quartiere poco battuto. Ho scritto questo post pensando a cosa avrei voluto vedere io . I Paesi Baschi sono favolosi ( spero di completare presto tutto il percorso con le altre città che ho visto ) te li consiglio assolutamente anche per il cibo . A presto

      Reply

  • Avatar

    Raffaella

    |

    Queste mappe le trovo perfette per promuovere il territorio. Sono davvero da collezione!

    Reply

    • Avatar

      Esther

      |

      Vero Raffaella. Adoro collezionare mappe illustrate di ogni posto dove vado 😉

      Reply

  • Avatar

    Valentina

    |

    Wow, non sapevo dell’esistenza di queste mappe! Vado subito ad informarmi meglio 🙂 Dalle tue foto e dalle tue parole, il borgo di Marechiaro sembra davvero un posticino molto affascinante e suggestivo!

    Reply

    • Avatar

      Esther

      |

      Purtroppo vengono pubblicizzati sempre i stessi luoghi . Ma questo vale per ogni città! Se vieni a Napoli te lo consiglio per una sosta pranzo. Ciao Valentina

      Reply

  • Avatar

    Roberta

    |

    Complimenti per questo articolo molto originale! Ammiro la tua passione per le mappe illustrate e penso che collezionarle sia un incentivo ulteriore al viaggio

    Reply

    • Avatar

      Esther

      |

      Grazie Roberta . Di mappe ne ho tante così come di viaggi fatti. Spero di avere il tempo di raccontarli tutti. Buon week end

      Reply

  • Avatar

    francesca

    |

    Non avevo idea che esistessero queste mappe, grazie del post!

    Reply

    • Avatar

      Esther

      |

      Grazie a te di avermi letto! Ciao Francesca

      Reply

  • Avatar

    Federica

    |

    Non conoscevo queste mappe!
    Il tuo progetto di recensirle è davvero interessante..
    Napoli non l’ho vista, ma di sicuro se dovessi farlo seguirei i tuoi consigli!

    Federica
    Ioviaggiocosi.

    Reply

    • Avatar

      Esther

      |

      Grazie Federica. Napoli ti aspetta ! 😉 Ciao

      Reply

  • Avatar

    Anna

    |

    Bella l idea, io poi adoro le mappe, le raccolgo da ogni luogo che vado e sono certa che saranno un bellissimo ricordo quando sarò vecchia.

    Reply

    • Avatar

      Esther

      |

      Condivido !! Ricordi per quando saremo vecchie 😉 Ciao Anna

      Reply

  • Avatar

    Giordana Querceto

    |

    Interessante la dritta di nomicosecittá dovremmo farli, certi percorsi alternativi, anche noi napoletani!

    Reply

    • Avatar

      Esther

      |

      Questa città stupisce sempre anche noi !!! Ciao Giordana

      Reply

  • Avatar

    Stefania - Prossima Fermata Giappone

    |

    Ma è bellissima l’idea alla base di questa mappa, nomicosecittà mi ricorda tantissimo l’infanzia e la ricollego subito alla gioia pura dell’esplorazione, della scoperta, Al trovare tra le lettere dell’alfabeto parole sconosciute, luoghi sconosciuti. Ecco se dovessi venire a Napoli l’acquisterei davvero volentieri 😀 (e ovviamente farei un salto a Marechiaro)

    Reply

    • Avatar

      Esther

      |

      Stefania adoro esplorare e collezionare mappe. Spero di riuscire a raccontare tutte le altre. Mi hai scritto bellissime parole e adesso quando torni dal Giappone devi venire a Napoli. 😉 Ciao

      Reply

  • Avatar

    Giovy Malfiori

    |

    Io e Napoli è tanto tempo che non ci incontriamo. Ci sono stata un anno fa per una cosa di lavoro ma sono rimasta quasi sempre chiusa in hotel per le convention che dovevo seguire. Devo tornare per viverla con calma.

    Reply

    • Avatar

      Esther

      |

      Napoli và vista con calma per capirla. Giovy ti aspetto. Ciao

      Reply

  • Avatar

    Dani

    |

    Che bello questo borgo. Sai che non sono mai stata a Napoli? Devo rimediare…

    Reply

    • Avatar

      Esther

      |

      Dani devi rimendiare. Sai come si dice “vedi Napoli e poi muori.” 😉 vieni a vedere con i tuoi occhi!

      Reply

  • Avatar

    Sofia

    |

    Non sapevo di queste mappe, le cercherò per capire che destinazioni hanno e magari le utilizzerò per far divertire la piccola Andrea Chandra quando giriamo. Grazie per la segnalazione

    Reply

    • Avatar

      Esther

      |

      Sofia credo che si tratta di una mappa solo napoletana e forse poco adatta ai bambini. Come ho scritto indicano dei percorsi in città in maniera sommaria.L’obiettivo è quello di dare un’idea, ma poi di camminare seguendo la propria curiosità. 😉 Ma puoi chiedere all’editore. Ciao

      Reply

  • Avatar

    Rocio

    |

    Mai sentita! Bellissima scoperta!

    Reply

    • Avatar

      Esther

      |

      Si. Sono sempre alla ricerca di novità soprattutto nella mia città. Ciao Rocio

      Reply

  • Avatar

    Stefania

    |

    Non conoscevo queste mappe! Noi siamo spesso a napoli perché abbiamo i nonni li vicino 😊

    Reply

    • Avatar

      Esther

      |

      Stefania anch’io le ho scoperte per caso . Grazie per avermi letto a presto Ciao

      Reply

Lascia un commento

Newsletter

Ti va di non perderti nessun post di luogolungo?

Network

luOgoluNgo sui social

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla pagina...
Privacy e Cookie Policy